Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti.

Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie.

In questo articolo abbiamo inserito una guida che mette in mostra nello specifico, come si gestisce il patrimonio del condominio e cosa l'amministratore sia tenuto a fare.

Con questa guida si evidenzia come l'autogestione sia possibile, ma anche come allo stesso tempo la stessa debba essere professionale.

BUONA LETTURA.

SOLDI IN CONCOMINIO

 

    Come precedentemente scritto CANI IN CONDOMINIO, necessita ora di fare una ulteriore chiarezza parlando di un aspetto che spesso determina anche litigi e controversie fra gli stessi condomini.

Innanzitutto c'è da capire se l'assicurazione per chi possiede un cane è obbligatoria o meno.

Inizialmente pareva di si, dopo che il Ministero delle politiche sociali, con l'ordinanza del 3 marzo 2009 aveva indicato una lista di 17 razze di cani potenzialmente pericolose.

Oggi, invece, tale lista nion esiste più, anche se sarebbe opportune prendere da parte del proprietario del cane tutti gli accorgimernti possibili perchè lo stesso non rechi danni a terzi.

Più precisamente non esiste la lista nera, ma il proprietario nei luighi aperti al pubblico o comunque in aree urbano è tenuto a garantire l'incolumità altrui, dotando il cane di guinzaglio e museruola.

La polizza quindi non sarebbe più obbligatoria, ma ovviamente sta al senso civico del proprietario di cani ottemperare a questa regola non scritta e tutelare il prossimo da eventuali comportamenti agressivi del cane.

Per la serie cane che trovi padrone che hai.

 

 

Dopo aver analizzato la pericolosità e la necessità di avere cani in condominio e se sia o meno obbligatoria la polizza, utile è allegare una guida che parla invece degli animali in condominio, come nel precedente articolo a cui si rimanda

Cani in condominio

Resta inteso che ogni caso è a se e che la giurisprudenza si pronuncia caso per caso anche smentendo o dicendo l'esatto contrario.

Animali in condominio

Con la nuova disciplina in materia di condominio il legislatore ha fatto chiarezza se si possa impedire o meno detenere cani in condominio.

La risposta è che ognuno può detenere cani nel proprio appartamento e tale stato non può neppure essere vietato dal regolamento condominiale.

Ma il fatto che si possano detenere cani non pregiudica però che il proprietario dello stesso animale non abbia delle responsabilità nei confronti del condominio.

Una sicuramente è quella che descrive la fattispecie di reato di cui all'art. 659 CP.

Modulo Contatti

Condominio Online